Teatro

Il teatro è una delle mie inquietudini predominanti. Sono stato spettatore per la prima volta nel 1990, avevo cinque anni e quando un ampio telo azzurro divenne la balena di Pinocchio che inghiottiva mezza platea del Teatro Argentina, intuii la forza simbolica della scena. La mia educazione teatrale, che non è meno dolorosa di quella sentimentale, ha però avuto inizio al liceo Tasso, con la frequentazione del laboratorio scolastico e l'abbonamento a tutte le grandi sale di prosa della città. Di lì in poi sono successe tante cose.

Ho scritto tre tesi universitarie su Sofocle, tutta la mia produzione scientifica verte su argomenti teatrali,  sono autore di un libro sul teatro di Dacia Maraini, ho dato vita a piccole regie, scritto recensioni, tenuto qualche lezione. Per me il teatro è più che una passione, si configura infatti come una vera e propria necessità: è un eterno ritorno e quel tornare non è privo di felicità.

Articoli, recensioni e interviste

PR / T 123.456.7890 / F 123.456.7899 / info@mysite.com / © 2023 by PR.  Proudly created with Wix.com